Libero scambio EU-Vietnam: le prove di origine

Libero scambio EU-Vietnam: le prove di origine

L’Accordo di libero scambio tra UE e Vietnam, in vigore dal 1° agosto scorso, è al centro della circolare 20 agosto, numero 27, dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. I più importanti chiarimenti riguardano le prove di origine, che consentono ai beni di fruire del dazio zero o agevolato all’atto dell’importazione. Per i prodotti della UE esportati in Vietnam la prova dell’origine può essere fornita solo attraverso l’attestazione di origine rilasciata da qualsiasi esportatore se la spedizione non supera il valore di euro 6.000, o, se di importo superiore ad euro 6.000, dall’esportatore registrato al sistema REX.
Gli esportatori che siano già in possesso del numero REX non dovranno fare una nuova richiesta, in quanto il numero è unico ed è utilizzabile per tutti gli accordi in cui è previsto il REX (UE-Canada, UE-Giappone, SPG). Il numero REX può inoltre essere utilizzato per esportare i prodotti da qualsiasi Stato membro e non solo da quello in cui lo stesso è stato assegnato

Per leggere la circolare clicca qui