Chi Siamo

Ar.Com

Chi Siamo

Nel mondo delle imprese e delle professioni i tratti distintivi oggi sono la rapidità di cambiamento degli scenari, la crescente specializzazione e una forte propensione a operare con l’estero.

Vi sono forti elementi di discontinuità rispetto al passato, che hanno determinato un cambio di prospettiva. L’impatto del Covid sulle international supply chain, il forte recupero dell’export italiano, gli investimenti del PNRR, le transizioni digitale e verde, sono fattori di grande impatto sull’economia, sulle imprese e il mercato del lavoro, sulle professioni.

La dimensione internazionale delle imprese e il loro operare in un mercato più vasto e complesso rendono necessarie anche nuove competenze sul versante dei professionisti che le supportano, in una prospettiva di formazione continua e di confronto costante con le best practices internazionali, con un quadro normativo in costante evoluzione, con la fiscalità internazionale e doganale.

Alla base del progetto di Arcom vi è la convinzione che per rispondere a queste esigenze non vi siano scorciatoie: sono necessari investimenti nella conoscenza e nella ricerca applicata, nella qualificata formazione di risorse aziendali interne e la scelta di professionisti aggiornati, che condividono la visione strategica dell’impresa.

Rispetto agli altri Paesi europei, l’Italia è molto indietro per quanto riguarda la formazione professionale, frutto di una vecchia concezione, soprattutto nelle piccole e medie imprese che sono la spina dorsale del “sistema Italia”, ma troppo spesso sono ancora legate a un modello familiare e sorpassato di governance, che spesso sottovaluta i rapporti di commercio estero, ormai indispensabile nel mondo globalizzato.

Una formazione poco qualificante e appiattita su modelli superati e scarsi investimenti nella consulenza strategica sono alla base del deficit di competitività di molte imprese, superate, molto più rapidamente che in passato, da concorrenti più preparati e adattivi all’innovazione.

Ma, per l’appunto, basta poco per invertire la rotta ed essere preparati alle sfide richieste dal nuovo mondo commerciale ed economico.

Investire nella formazione della propria forza lavoro significa coniugare un patrimonio di esperienze con una visione strategica aggiornata, che amplia i propri orizzonti e adatta la propria preparazione ai rinnovati scenari imprenditoriali.

Arcom fornisce una formazione di elevata specializzazione e garantisce sempre relatori di grande competenza e riconosciute capacità didattiche, che hanno maturato una conoscenza sia teorica che pratica dei temi che approfondiscono.

La formazione in aula prevede normalmente due relatori, per fornire ai partecipanti punti di vista e approfondimenti tra loro complementari e per assicurare un alto livello di attenzione e di interazione con i partecipanti.

I nostri Corsi sono normalmente abilitati al riconoscimento dai principali enti di riferimento: Consiglio dell’ordine dei commercialisti, Consiglio nazionale forense e Consiglio nazionale degli spedizionieri doganali, a testimonianza di una riconosciuta competenza e professionalità nella didattica.

A seguito dell’emergenza sanitaria, le iniziative formative sono state rapidamente organizzate in modalità live streaming, con una costante interazione tra il docente e i partecipanti, in assoluta sicurezza e in assenza di mobilità. La gestione dell’emergenza pandemica ha anche contribuito al rafforzamento della didattica, consentendo l’accesso alla formazione di alta qualità anche alle imprese operanti fuori Milano e Roma e la possibilità di rivedere la lezione registrata, contribuendo a rafforzare il percorso didattico.

In questo modo, infatti, è possibile concentrarsi sugli argomenti su cui si hanno dubbi e approfondire la formazione “mirata” sulle proprie domande.

I partecipanti ai percorsi formativi avranno la possibilità di accedere alla piattaforma didattica di Arcom, che assicura un’ottimale formazione a distanza, disponibile 24 ore su 24 e 365 giorni l’anno, con accesso ai materiali multimediali, comprendenti il video della lezione, dispense, slides e un questionario, al fine di verificare in autovalutazione il percorso di apprendimento.

Arcom, insieme ad Assocad, Associazione nazionale dei Centri di assistenza doganale, è organizzatrice del primo Corso per la qualifica professionale di “Responsabile delle questioni doganali aziendali AEO” da 200 ore a essere stato approvato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli nel luglio 2020. Le prime due edizioni del Corso hanno visto la presenza di oltre 150 aziende, tra le principali protagoniste del commercio con l’estero, tra cui Prada, Boeing, Toshiba, Gucci, Ferrero, Geox, Birra Peroni, Automobili Pagani e molti professionisti.

Arcom promuove anche un percorso di approfondimento sui temi del commercio internazionale “International Trade Talks”, con cadenza quindicinale e liberamente accessibili sulla pagina Youtube di Arcom formazione, per mantenere un costante aggiornamento per i partecipanti ai nostri Corsi e per fornire un contributo alla divulgazione dei temi di attualità per le imprese e i professionisti.

Arcom organizza anche corsi in azienda, focalizzati sulle tematiche di maggiore interesse e attualità, anche con il supporto della formazione a distanza, con la possibilità di interagire con i docenti con una piattaforma semplicissima da usare e che offre una navigazione interattiva e modellata sulle esigenze delle singole aziende.

 

Tra i nostri docenti

Teresa Alvaro, Laureata in matematica a indirizzo informatico, con specializzazione post-laurea in Cooperazione Internazionale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Ha sviluppato la propria preparazione professionale nell’arco di oltre trenta anni nel settore ICT dell’amministrazione doganale italiana e come componente di comitati e gruppi di lavoro della Commissione Europea, del Consiglio dell’Ue, dell’Organizzazione Mondiale delle Dogane, contribuendo alla predisposizione della normativa nazionale e comunitaria di settore. Manager di numerosi progetti di innovazione tecnologica/amministrativa comunitari e nazionali, è stata Direttore Generale di AgID

 

Renato Antonini, Avvocato specializzato in diritto del commercio dell’Unione europea e dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (“WTO”), ha una vasta e consolidata esperienza in materia doganale e di controllo delle esportazioni europee e italiane. È stato coinvolto in molteplici indagini antidumping nell’Ue e in altre giurisdizioni durante i suoi oltre 20 anni di pratica. È autore di importanti pubblicazioni in riviste internazionali di diritto doganale e relatore in numerosi convegni organizzati da enti e centri di ricerca internazionali; è inoltre membro dell’Accademia internazionale di diritto doganale (Icla)

 

Sara Armella, Responsabile scientifico del Corso per il conseguimento della qualifica professionale di Responsabile delle questioni doganali, è  avvocato specializzato in diritto tributario e doganale. E’ professore a contratto al Master in Diritto Tributario dell’Impresa presso l’Università Bocconi e presso ICE, è membro della Commissione Customs and Trade facilitation della ICC di Parigi, Presidente della Commissione Dogane di ICC Italia, Esperto del Gruppo dogane di Confindustria nazionale ed è uno dei cento Accademici del diritto doganale, nel mondo, insignito dalla International Customs Law Academy. E’ autore di numerosi contributi scientifici anche internazionali, del libro Diritto doganale dell’Unione europea (ed. Egea) e della voce Tributi doganali dell’Enciclopedia giuridica Treccani

 

Giuliano Ceccardi, attivo dal 1986 in ambito doganale, è iscritto all’Albo professionale degli Spedizionieri doganali dal 2003. È stato Presidente del Consiglio Territoriale della Liguria e ora è Consigliere Segretario presso il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali (CNSD). E’ direttore responsabile della rivista Il doganalista, organo di informazione ufficiale del Consiglio nazionale degli spedizionieri doganali. Negli ultimi anni, oltre all’attività di consulenza, si è dedicato anche all’insegnamento nei corsi di preparazione agli esami per conseguire la patente di Spedizioniere Doganale e in diversi corsi di formazione aziendale

 

Claudia Composta, Laureata in economia e commercio, Doganalista iscritta all’Albo Professionale dal 1998, è consulente in materia doganale. Ha fondato con la sorella Francesca Composta, anche lei doganalista iscritta all’Albo professionale, il Cad Mantova, che annovera tra i propri clienti aziende di significativa importanza. È stata consigliere del Consiglio Territoriale dei doganalisti della Lombardia, dell’Associazione degli spedizionieri doganali di Milano, di Assocad ed attualmente è membro del Comitato consultivo di Assocad

 

Marco Cutaia*, Dirigente dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, attualmente direttore interregionale per la Puglia, il Molise e la Basilicata, ha diretto negli ultimi 15 anni diversi Uffici delle dogane e l’area regionale procedure e controlli settore dogane in Lombardia. Ha rappresentato l’Agenzia in numerosi convegni e corsi in materia doganale, intervenendo, tra gli altri, sui temi del valore e dell’origine doganale, dell’AEO e delle semplificazioni. Laureato in Economia e commercio, specializzato in studi sull’Amministrazione pubblica, ha frequentato il corso di formazione dirigenziale presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione

 

Massimo De Gregorio, dal 2011 presidente di Anasped – Federazione Nazionale degli spedizionieri doganali, dal 2013 presidente della Confiad con sede in Bruxelles. È Amministratore unico della De Gregorio srl. È inoltre, amministratore unico della società Impexco Ltd. Import Export Consultancy. Svolge attività di docenza presso l’Istituto Mater di Napoli per il corso di formazione professionale sulle “Tecniche del commercio internazionale – Strumenti di diritto e tecnica doganale

 

Antonio Di Meo, Specializzato in Pagamenti internazionali ed Incoterms®, Professore a contratto Università Cattolica di Milano, è docente per SDA Bocconi, ICE, Il Sole 24 Ore ed in Seminari per Aziende e/o per conto di Associazioni Confindustriali, Banche e CCIAA. Autore di pubblicazioni, Consulente per Assindustria Venetocentro ed AIB Brescia, partner di Intesa Sanpaolo in progetti di internazionalizzazione, è socio di Credimpex-Italia e della Camera di Commercio Internazionale (sez. Italiana), dove è stato componente della Commissione revisione Incoterms®

 

Mauro Lopizzo, Doganalista iscritto dal 1981 all’Albo professionale degli Spedizionieri doganali. Dal 1982 esercita la professione in qualità di libero professionista. Dal 2000 amministratore e legale rappresentante della società Lopizzo srl, con sede in Barletta. Dal 1998 membro del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri doganali. Dal 2009 delegato alla formazione CNSD. Dal 2020 referente delle Commissioni di studio del CNSD. Membro del Comitato di redazione del periodico “Il doganalista”, nonché pubblicista per lo stesso periodico e per gli organi di stampa del territorio. Svolge attività seminariale e di docenza presso enti e soggetti istituzionali, in materia doganale e di commercio internazionale

 

Marica Mestieri, Laureata in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Modena, è Doganalista iscritta all’Albo degli Spedizionieri Doganali dal 2009. Dal 2000 esercita presso Samasped e Cad Mestieri srl, di cui è socia, e si occupa di consulenza e docenze in materia doganale. è Presidente della Commissione di Studio «Origine e lotta alla contraffazione» del Consiglio nazionale degli spedizionieri doganali. Ha partecipato alla stesura del libro Commercio Internazionale (ed. Sole 24 Ore), trattando della parte relativa alla materia doganale. È membro del Consiglio territoriale degli Spedizionieri doganali di Bologna e nel 2016 è stata commissaria d’esame nella sessione laureati per il conseguimento della patente di Spedizioniere doganale

 

Massimo Monosi, Avvocato tributarista iscritto all’Ordine degli avvocati di Milano, dal 2011 svolge l’attività professionale presso lo Studio Armella & Associati, di cui è socio dal gennaio 2020. Esperto di contenzioso doganale, diritto tributario e commercio internazionale, svolge attività di consulenza per grandi imprese e società multinazionali, con particolare riferimento al settore della pianificazione doganale, implementazione delle procedure legate al commercio internazionale e certificazioni AEO. E’ autore di numerosi articoli e pubblicazioni e collabora con associazioni di categoria all’attività seminaristica e congressuale

 

Marco Peirolo, svolge l’attività di Dottore commercialista prestando consulenza soprattutto sulle problematiche dell’IVA nei rapporti con l’estero. È of counsel di SCGT – Studio di Consulenza Giuridido-Tributaria ed esperto fiscale del Centro Estero per l’Internazionalizzazione del Piemonte (Ceipiemonte). Svolge attività di docenza nell’ambito di Master universitari e di specializzazione e interviene, in qualità di relatore, in corsi di aggiornamento, convegni e seminari. È autore e coautore di numerose monografie ed opere collettanee, oltre che di articoli di approfondimento sulle principali riviste del settore

 

Enrico Perticone, Doganalista iscritto dal 1989 all’Albo professionale degli Spedizionieri doganali di cui è stato eletto Presidente nel 2020. Amministratore di Perticone srl, società attiva dal 1977 nel settore dei servizi doganali, è professore a contratto, titolare della cattedra di Merceologia Doganale presso la Facoltà di Economia dell’Università di Pescara e componente del Gruppo di revisione Incoterms® di ICC Italia. Svolge ampia attività seminariale e di docenza presso diversi enti e soggetti istituzionali. È autore di numerose pubblicazioni in materia doganale

 

Bruno Pisano, Doganalista iscritto dal 1989 all’Albo Professionale degli Spedizionieri Doganali. Socio del Cad Sernav srl che gestisce attività di consulenza e di servizi. Socio e amministratore del Gruppo Sernav che opera in ambito doganale presso i principali porti e hub logistici nazionali. Presidente di Assocad (Associazione Nazionale dei Centri di Assistenza Doganale) dal 2016, ha ricoperto incarichi di vertice in ambito Fedespedi, Confetra e Confindustria

 

Maria Preiti*, Dirigente dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, attualmente direttore regionale per la Lombardia, ha diretto negli ultimi 20 anni diversi Uffici delle dogane. Ha rappresentato l’Agenzia in numerosi seminari e corsi in materia doganale aperti a imprese e operatori. Laureata in giurisprudenza e avvocato, è docente in numerosi corsi di formazione, nonché presidente/componente di diversi gruppi di lavoro in materia doganale presso l’Agenzia, che ha rappresentato in numerose riunioni del Comitato del codice doganale – sezione debito doganale e garanzie presso la Commissione europea, Bruxelles

 

Stefano Rigato, Iscritto dal 1992 all’Ordine degli Spedizionieri doganali, è socio di Cad Toscana Srl, si occupa di consulenze in materia doganale, formazione e servizi. Consigliere delegato in Confetra Toscana, è membro del Consiglio territoriale degli Spedizionieri doganali della Toscana con la carica di Vicepresidente dal 2017 e membro del Consiglio direttivo di Assocad. Negli anni ha più volte tenuto come docente corsi di formazione presso aziende ed è partner con Chiara ed Elena Righetti di Confindustria Firenze per l’erogazione di Corsi di Formazione in materia fiscale e doganale

 

Chiara Righetti, Laureata in Economia aziendale, Doganalista, iscritta dal 2011 all’Albo Professionale degli Spedizionieri Doganali. Socia della Cad Righetti srl, del Cad Euro Pool Lucca srl, del Cad Euro Pool Marche srl e della SIR srl. Negli anni ha più volte tenuto come docente corsi di formazione presso aziende private e consorzi di settore e associazioni di categoria quali Confartigianato, CNA e Confindustria

 

Elena Righetti, Doganalista, iscritta dal 2002 all’Albo Professionale degli Spedizionieri Doganali. Socia della Cad Righetti srl, del Cad Euro Pool Lucca srl, del Cad Euro Pool Marche srl e della SIR srl. Dal 2005 è consigliere delegato in Assotosca, Associazione Toscana spedizionieri corrieri e autotrasportatori, con la delega alla Sezione dogane e dal 2012 fa parte della Commissione dogane nazionale di Fedespedi. Negli anni ha più volte tenuto come docente corsi di formazione presso aziende private e consorzi di settore e associazioni di categoria

 

Giorgio Sacerdoti, Professore emerito all’Università Bocconi di Milano, dove ha insegnato diritto internazionale e diritto europeo  dal 1986. Tra i massimi esperti mondiali di diritto del commercio internazionale, è stato giudice per la UE alla Corte d’appello della Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) dal 2001 al 2009 di cui è stato presidente nel 2006 e 2007. È attivo come arbitro internazionale sia in controversie commerciali che in dispute in materia di investimenti tra investitori stranieri e Stati. Fa parte dell’Albo degli arbitri della Banca Mondiale (ICSID) e di numerose istituzioni arbitrali internazionali. Pratica come avvocato a Milano

 

Massimo Scuffi, magistrato, gia’ Consigliere della Corte di Cassazione sezione tributaria è attualmente Presidente della Commissione tributaria regionale del Veneto. Dirige la sezione specializzata dogane e accise. E’ stato componente del Consiglio di Presidenza della giustizia tributaria. E’ componente dell’executive board   IATJ(International Association of tax Judges) e del Comitato direttivo centrale dell’AMT(Associazione magistrati tributari). E’ direttore dell’OIDA-Osservatorio internazionale dogane ed accise. E’ autore e/o coautore  di numerose pubblicazioni tra le quali :gli orientamenti della giurisprudenza di legittimità (2011) il manuale di diritto doganale, accise e tributi ambientali, il  Commentario al Codice doganale dell’Unione(2021). Partecipa a numerosi convegni di settore ed è docente in svariati  corsi di specializzazione

 

Laura Travaglini, ha conseguito il Master in International business and economic integration presso la University of Reading (UK). E’ dirigente in Confindustria nell’area affari internazionali e si occupa in particolare di politica commerciale con responsabilità per il settore dogane. Dal 2016 coordina, per Confindustria, il gruppo di lavoro dogane, organo di raccordo tra il mondo imprenditoriale e l’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Dal 1996 al 2008, sempre all’interno di Confindustria, ha operato come area manager per Central Eastern Europe, Russia, Africa e Medio Oriente

 

* Gli interventi sono presentati a titolo personale, previa autorizzazione dell’Agenzia delle dogane, e non impegnano la posizione dell’Amministrazione.